Il nuovo singolo di Santiago è la colonna sonora del film "Cobra non è", da oggi su Prime Video

Il rapper di Brindisi torna all'urban con la colonna sonora del film di Mauro Russo, una commedia pulp notturna che ha come guest star anche Max Pezzali, Elisa e Clementino
30/04/2020 10:20

Santiago è tornato. Prima con la canzone *droga, disponibile su digitale dal 28 febbraio, e oggi con Nemico della nazione (feat. Retrohandz), colonna sonora del film Cobra non è, di Mauro Russo, disponibile su Prime Video dal 30 aprile, che abbiamo avuto l'opportunità di vedere in anteprima. Bella per Marco Muraglia (il suo vero nome), rapper di Brindisi, attivo dal 1999, prima fondatore della crew La Sacra Sindone (2003), poi lanciato verso la carriera solista, grazie all'incontro coi Retrohandz, che dal 2009 gli curano molte produzioni. Nel 2012 firma per la Doner Music di Big Fish e pubblica l'album Ghiaccio e Magma, seguito nel 2014 da Diamante. Nel 2016 firma per la Universal e pubblica il singolo La stanza, con cui mette un piede nella porta che apre al pop, filone che continua con la sua partecipazione nel 2017 al programma Sarà Sanremo. Coi nuovi pezzi pubblicati nel 2020, torna all'urban e lo fa in modo dirompente.

Santiago e Gianluca Di Gennaro durante le riprese del videoSantiago e Gianluca Di Gennaro durante le riprese del video

Il video di Nemico della nazione, che vi mostriamo qui sotto, vede la regia di Alessandra Alfieri, il montaggio di Mauro Russo e la partecipazione, oltre a Santiago, anche di Gianluca Di Gennaro, che nel film interpreta Cobra, il protagonista.

Il film Cobra non è, è firmato dal giovane regista salentino Mauro Russo, famoso nell'ambiente per aver girato videoclip di Fedez, Rovazzi, Boom Da Bash, Salmo, Nitro e Club Dogo, tra gli altri. Per il suo primo lungometraggio ha fatto le cose in grande, chiamando un bel po' di special guest a fare da comparse, a partire dal gustoso cameo di Max Pezzali ed Elisa che interpretano due motociclisti punk specializzati nelle risse da bar, di Tonino Carotone nei panni del boss di un'etichetta, di Clementino in quelli di un poliziotto e si è avvalso della collaborazione di Ruggero Deodato, il regista del cult horror Cannibal Holocaust, adorato da Quentin Tarantino, che ha realizzato una scena di tortura di quelle che ti torcono letteralmente lo stomaco.

Max Pezzali ed Elisa in una scena del filmMax Pezzali ed Elisa in una scena del film

Per chi non l'avesse ancora capito, Cobra non è è un film che, con il pretesto della commedia nera, prende spesso e volentieri la strada del pulp alla Tarantino prima maniera e del racconto corale del Guy Ritchie di Lock & Stock o The Snatch, declinato all'italiana. 

È la storia di una notte, in cui il rapper Cobra e il suo manager strafatto Sonny vagano per la città e gliene capita una dietro l'altra. Sonny, senza farlo sapere a Cobra, sta tentando di far ripartire la carriera del suo assistito che, dopo il successo, si trova in fase discendente. Non l'avesse mai fatto. Per registrare con il richiestissimo producer Lazy B dovranno sborsare un sacco di soldi che non hanno, quindi Sonny decide di chiedere aiuto all'Americano, un amico diventato criminale, interpretato da Nicola Nocella, attore convincente e fisicamente molto somigliante al grande John Belushi.

Qui inizia la storia criminale che vede per forza di cose invischiati anche Sonny e Cobra, quest'ultimo sempre meno felice delle scelte operate dal suo manager, e si svilupperà un'avventura notturna fatta di equivoci, violenza e risate, ma anche nuove responsabilità. 

Certo, non è la prima volta che un film tenta la strada del "Tutto in una notte", eppure Cobra non è ci riesce senza cadere in facili trappole. Ricorda l'atmosfera di certi film degli anni '90, non è pretenzioso come Ultras di Francesco Lettieri né serioso e un po' americano come Zeta - Una storia hip hop di Cosimo Alemà, che tratta un argomento simile in modo compleatmente diverso (e oltre al protagonista Izi, vede la presenza anche di Gianluca Di Gennaro).

Gianluca Di Gennaro e Denise Capezza in una scena del filmGianluca Di Gennaro e Denise Capezza in una scena del film

Cobra non è, prodotto da Giallo Limone Movie e distribuito da 102 Distribution è un film di genere, una storia divertente e dura, che vede anche una violentissima sequenza di animazione nel finale. Un po' come la canzone di Santiago che fa da colonna sonora, bella dura e sporca, che coniuga l'old school con il sound urbano moderno, in un prodotto godibile e divertente.

---
L'articolo Il nuovo singolo di Santiago è la colonna sonora del film "Cobra non è", da oggi su Prime Video di Simone Stefanini è apparso su Rockit.it il 30/04/2020 10:20

Tag: singolo - film

Pagine: Santiago

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Leggi anche
    Pannello

    TOP IT

    La top it è la classifica che mostra le band più seguite negli ultimi 30 giorni su Rockit.

    vedi tutti

    ULTIMI ALBUM

    Gli ultimi album con ascolti caricati dagli utenti.

    vedi tutti
    捕鱼游戏平台