< PRECEDENTE <
album 0100 1110 0100 1111 - Giuliano Favata

recensione Giuliano Favata 0100 1110 0100 1111

2020 - Elettronico, Acustico, Classica

RECENSIONE
02/05/2020

Lo abbiamo trovato stimolante almeno dq quando eravamo in prima o, massimo, seconda elementare. Già perché chi ha, grosso modo, tra i sessanta e i vent'anni, oggi, non può che non essere abituato a considerare e, in un certa qual misura, a leggere le emozioni umane sotto-forma di sequenze binarie o, quantomeno, di possibili/probabili risposte meccaniche e digitali. Ma anche viceversa. Ecco, parte proprio da qui il nostro interesse e il nostro giudizio nei confronti del lavoro di Giuliano Favata, il, come si definisce lui stesso, "compositore di colonne sonore per film che non esistono".

Assieme alle relazioni uomo-robot ci muove simpatia Don Chisciotte e quindi non potevamo che accogliere positivamente "0100 1110 0100 1111". Questo è un disco, fondamentalmente, di musica ambient ibridata con un tocco di musica classica, ost da pianoforte, che potrebbero benissimo essere inserite in qualche film, quasi sempre elegante, tutte le volte un poco melanconico. E allora, in questi strani giorni di una primavera difficile anche solo da immaginare, figuriamoci da vivere, le sequenze binarie in musica di Favata ci hanno tenuto compagnia.

Non ci hanno fatto star meglio di per sé e ma, quanto meno, non ci hanno fatto stare neppure peggio. Galleggiavano tra il nostro di responsabilità e la nostalgia per le cose perdute: niente male per il linguaggio delle macchine no?

Tracklist

00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Chi ha letto questa recensione ha visto anche:
    > PROSSIMA >
    Pannello

    TOP IT

    La top it è la classifica che mostra le band più seguite negli ultimi 30 giorni su Rockit.

    vedi tutti

    ULTIMI ALBUM

    Gli ultimi album con ascolti caricati dagli utenti.

    vedi tutti
    捕鱼游戏平台